Investire nei trend emergenti: EV e litio

8 Dicembre 2019

Livent Corp (NYSE: LTHM) è il recente spin-off di FMC Corporation (NYSE: FMC). LTHM rappresentava una piccola parte di FMC, la quale non investiva solamente sul litio.



Breve riassunto

Quando si tratta di value-investing, gli spin-off sono generalmente interessanti, in quanto la strategia della società è generalmente diversa da quella della società madre e pertanto gli azionisti che improvvisamente hanno ottenuto nuove azioni non sanno cosa farsene. Ad esempio, FMC ha un dividendo del 2% mentre LTHM non paga alcun dividendo. Inoltre, di solito viene creata una piccola azienda dove c'è poco interesse da parte di Wall Street con scarsa copertura degli analisti. Le azioni della nuova società sono state distribuite il primo marzo 2019 ed il prezzo non ha fatto altro che scendere.


Livent produce litio in diverse forme, principalmente idrossido. La produzione di idrossido è particolarmente utile se i clienti passeranno col tempo a catodi ad alto contenuto di nichel. Non è ancora successo, ma molti pensano che accadrà.

Livent ha operazioni a costi estremamente bassi, il che è fondamentale quando si tratta di investire in simili business.


Se la tendenza dei veicoli elettrici continuerà come previsto, Livent performerà bene. Tuttavia, la crescita non sarà lineare. Abbiamo visto la preoccupazione riguardo alle azioni di litio nel 2017, mentre ora nel 2019 nessuno sembra interessarsi più e nel frattempo il prezzo del litio ha ceduto più del 50%. È interessante notare dove ci troviamo attualmente nella tabella delle proiezioni di vendita dei veicoli elettrici.


Crescita

Livent ha una capitalizzazione di mercato di un miliardo e la società prevede di investire esattamente un miliardo nei prossimi anni. Gli investimenti dovrebbero rendere le cose più efficienti ma anche aumentare la produzione del 200%. Triplicare la produzione, con i margini attuali, significherebbe triplicare gli utili e i flussi di cassa. Il 2020 dovrebbe già vedere un aumento del 50% della produzione di idrossido di litio entro la fine dell’anno



Earnings model

Abbiamo un flusso di cassa di $100 milioni allo stato attuale. Quindi circa $ 50 milioni per ogni 10.000 tonnellate di produzione aggiunte. Se aggiungessimo 40.000 tonnellate di produzione questo comporterebbe $200 milioni in più di flusso di cassa agli attuali prezzi del litio; se quest’ultimo dovesse apprezzarsi, i flussi di cassa potrebbero essere nettamente superiori.


Pertanto, la capitalizzazione di mercato dovrebbe essere di almeno $ 3 miliardi nel 2025. Si tratta di un rendimento del 16% annuo.


Idrossido vs. carbonato

Il modo migliore per scoprirlo è guardare cosa farà la Volkswagen, che è il più grande produttore di automobili al mondo. Volkswagen prevede di utilizzare il nichel 821 che richiede idrossido di litio che Livent produrrà dal 2022. La spesa di seguito mostrata attraverso il grafico si tradurrà in molte nuove auto:


Parlando di idrossido di litio, l’unico aspetto negativo, è che questa tecnologia non è ancora utilizzata nel mondo reale, in molti stanno investendo, ma nessuno attualmente ha mai realizzato prodotti avvalendosi di questa tecnologia. Sulla curva dei costi, qualunque cosa accadrà, Livent avrà comunque un enorme vantaggio.



Conclusioni

Questa azienda è una pura “scommessa” sul litio. Non crediamo che ci siano molti punti negativi perché, dato lo sviluppo sui fondamentali del litio, Livent è in una buona posizione. L'attuale capitalizzazione di mercato di appena $1 miliardo è allo stesso livello degli investimenti previsti dell'azienda.

Prezzi potenziali entro il 2025:


Il rischio è che arrivi una nuova tecnologia che sostituisca il litio, ma che richiederebbe ancora molto tempo per svilupparsi, poiché il litio stesso ha richiesto molto tempo.

Un altro rischio è l'Argentina, ma non crediamo ciò possa avere rilevanti impatti su Livent.



Newsletter